“Si è ammalata abbracciando suo padre da bambina”. Un tumore gravissimo e inspiegabile la travolge a 58 anni. La scoperta viene fatta troppo tardi e per lei la sentenza è terribile: “Purtroppo non ci sono speranze”. Ecco come è potuto accadere


 

Una storia che ha scosso la Gran Bretagna. Nessuno avrebbe mai immaginato che potesse verificarsi un fatto così strano, eppure quando la 58enne Susan Macgregor è morta è stata fatta una scoperta incredibile. La donna, di Willington nel Derbyshire, era sposata e aveva tre figli, la sua era una vita molto serena e tutto procedeva come al solito. Poi nel 2014 le hanno diagnosticato il mesotelioma, una forma di tumore veramente molto aggressiva e che ha stupito tutti. Infatti, la quasi totalità dei casi attualmente rilevati di questo tipo di tumore è correlata all’esposizione alle fibre aerodisperse dell’amianto. Ma come è possibile? Si sono domandati tutti. La donna infatti non era stata di recente a contatto con l’amianto, nè tantomeno nessuno ricordava che in passato si fosse verificata un’evenienza di questo tipo. In ogni caso, nonostante le cure che le sono state prestate, nel giro di 18 mesi Susan se ne è andata. Chiaramente, per cercare di capire come avesse contratto la malattia i medici hanno iniziato a fare molte indagini e quello che è venuto fuori è pazzesco. Secondo i dottori, infatti, la donna si sarebbe ammalata abbracciando tutte le sere suo padre. (continua dopo la foto)








Il padre della Mecgregor a causa del lavoro che svolgeva indossava una tuta ricoperta di amianto. La donna, secondo i dottori, avrebbe contratto in questo modo il mesotelioma, che nel suo caso aveva colpito i polmoni. Susan alla fine non ha vinto la sua battaglia ed è morta, lasciando un vuoto incolmabile nella sua famiglia: il medico legale, responsabile dell’esame autoptico sul cadavere, ha spiegato che molto probabilmente la donna, che in età adulta non era stata mai esposta ad amianto e teneva uno stile di vita molto sano, si sarebbe potuta ammalare stando a contatto quotidianamente con il padre, quando era bambina. Una cosa che ha stupito tantissimo, visto che da allora era passato un grande lasso di tempo. (continua dopo le foto)





 

Eppure può accadere. Infatti, il padre di Susan per mestiere faceva il saldatore e indossava dei vestiti di lavoro con parti di amianto, proprio per proteggerlo dal fuoco. Ogni sera quando tornava a casa passava molte ore con la figlioletta, tenendola sulle gambe e giocandoci prima, però, di togliersi gli abiti da lavoro. In quegli anni ancora non si sapeva che l’amianto fosse così pericoloso per la salute umana. “Basta una piccolissima particella di amianto nel corpo a far ammalare di cancro. Non è la prima volta che la malattia si manifesta con 40 o 50 anni di ritardo”, ha spiegato il medico legale.

Ti potrebbe interessare anche: La sentenza dei medici è chiara: “Signora, lei non ha speranze”. Ma la 50enne, moglie e madre felice, non ha nessuna intenzione di arrendersi e decide di buttarsi in un’impresa straordinaria: quello che ha fatto (per molti) è veramente pazzesco

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it