“Crepa, maledetta!”. Si è avventato su di lei come una furia e quello che le ha fatto è allucinante: “È fuggito con le mani piene di sangue… è stato orribile”. I tanti presenti sono rimasti sotto choc e increduli: “Era bellissima e molto dolce”


 

Un amore malato, finito nel peggiore di modi. Questa terribile vicenda è successa in Gran Bretagna dove alla fine della scorsa settimana Molly McLaren, una studentessa 23enne dell’Università di Kent, a Sud Est di Londra, è stata brutalmente uccisa dall’uomo che amava. Nessuno riesce a capire come sia stato possibile e come l’uomo sia arrivato a tanto. In tanti erano presenti mentre il 25enne Joshua Stimpson si è avventato contro la sua ignara vittima. La giovane aveva un lavoro part time come barista al Dockside Outlet Center di Chatham dove si è consumata la tragedia. Molly era seduta sul sedile anteriore di una Citroen C1 nera quando improvvisamente è stata aggredita dal suo assassino. Il luogo in quel momento era molto affollato, per cui in tanti hanno assistito alla morte della ragazza. I testimoni hanno detto alla polizia, immediatamente accorsa sul posto, che Stimpson l’ha prima rinchiusa nella macchina e poi le ha tagliato la gola appena lei ha cominciato a urlare per chiedere aiuto e a suonare il clacson. Come una furia il ragazzo l’ha pugnalata fin quando Molly ha smesso di dibattersi, fino a quando ormai non era deceduta. (Continua a leggere dopo la foto)



Il ragazzo, dopo aver compiuto l’efferato delitto è scappato: aveva le mani e la maglietta sporche di sangue. I due ragazzi si erano messi insieme lo scorso mese di dicembre, erano molto felici e sui social avevano pubblicato molte foto che li ritraevano assieme, poi però qualcosa si è incrinato e dopo qualche mese, Molly aveva deciso di porre fine a quell’amore. La giovane, infatti, si era resa conto che c’era qualcosa di sbagliato in Joshua, al punto che aveva denunciato alle forze dell’ordine gli strani comportamenti del suo ex compagno. La 23enne temeva che le potesse accadere qualcosa e che l’ex avesse nei suoi riguardi delle intenzioni cattive, ma non avrebbe mai immaginato che lui sarebbe arrivato a tanto. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Il ragazzo, sebbene si sia dato alla fuga, è stato immediatamente acciuffato e adesso dovrà comparire davanti ai giudici, all’inizio della prossima settimana, rimanendo finora in custodia cautelare. Intanto, la famiglia di Molly è distrutta e anche i suoi colleghi di lavoro non riescono a darsi pace per l’accaduto. “Non riesco a credere a quello che è successo. Addio alla più bella ragazza che abbia mai incontrato e la più amata dai clienti”, ha scritto uno di loro su Twitter. Il padre della ragazza, Douglas, ha dichiarato alla stampa locale che “è distrutto dalla perdita della sua meravigliosa figlia”. Le indagini delle forze dell’ordine continuano per fare chiarezza su una vicenda che ha ancora troppi interrogativi da risolvere.

Ti potrebbe interessare anche: “L’ho uccisa da solo. Sono stato io”. Caso Gloria Rosboch, clamoroso colpo di scena proprio durante il processo. A un anno e mezzo dall’omicidio della professoressa di Castellamonte, arriva la confessione. Ed ecco che succede adesso