“Che orrore, preferivo non scoprirlo mai”. Hanno vissuto anni come una coppia normale. Tre figli, di cui due morti in tenera età. Poi la figlia, ormai grande, viene a conoscenza della spaventosa verità. E la polizia bussa a quella porta. Choc


 

Incesto, questa è l’accusa che una ragazza muove nei confronti dei genitori che per circa trent’anni le hanno nascosto un particolare che ‘scabroso’ è un termine fortemente riduttivo. Ma partiamo con ordine, l’allegra famigliola, agli esordi soltanto il padre e la madre, per anni, ha vissuto come una coppia normale, poi la verità è venuta a galla e sono finiti nei guai. Robin Price, per 30 anni ha nascosto a sua figlia di essere frutto di un amore incestuoso, quello tra lui e sua sorella. L’uomo e la donna per anni hanno vissuto come una coppia normale fino a quando la polizia non ha bussato a casa sua per chiedere delle spiegazioni. Price e sua sorella hanno avuto una lunga relazione da cui sono nati tre figli, due dei quali morti in tenera età. La più grande, che da tempo non vedeva la madre, ha deciso di saperne di più sulla donna e ha scoperto che in realtà era sua zia, sorella del padre. La donna, come riporta il Sun, dopo essersi separata, ha avuto un’altra famiglia con un altro uomo, ma il fratello ha mantenuto per tutto questo tempo il segreto per tutelarsi legalmente e proteggere la figlia. (Continua dopo la foto)








L’uomo ha ammesso che tra loro era scoppiata una passione travolgente a cui non erano riusciti a sottrarsi, dopo aver appreso della gravidanza hanno deciso di amarsi come una coppia normale ma dopo alcuni anni si sono separati. L’indignazione della figlia, che l’ha spinta a denunciare i genitori, potrebbe costare cara ad entrambi che rischiano una condanna fino a 7 anni di carcere. Una storia sì assurda, ma anche in un certo senso comprensibile perché per tanti anni si è basata su un sentimento vero e di certo consapevole. Tanti altri invece casi di incesto che sovrastano la volontà di uno dei “partner”. È di qualche mese fa la notizia che ha sconvolto il mondo: ovvero quella di Jacques Lesage, 79 anni, che a breve sarà condannato per aver violentato due delle sue figlie (Lucie, 53 anni, e Nathalie, 49) per un periodo di ben 32 anni. (Continua dopo le foto)








 

Addirittura, da una di loro ha avuto tre figli. Nel corso del processo, l’uomo ha poi rivelato di essere anch’egli il frutto di un incesto. Anche l’altra sorella delle due vittime, Chantal Knippenberg, afferma di essere stata abusata dal padre, ma in tal senso non sarebbe stati trovati elementi utili ad aggravare la posizione dell’imputato. Martedì, in un tribunale in Quebec, Lesage ha rivelato di essere nato da un incesto: sua madre era anche sua sorella. L’uomo, padre di otto figli, ha anche rivelato di essere stato violentato dal padre e dagli assistenti in un orfanotrofio cattolico, secondo quanto rivela la CBC. Al peggio non c’è mai fine, sembra scritto tra le righe.

Ti potrebbe anche interessare: “Incesto e necrofilia legalizzate, assurdo vietarli”. La proposta della politica e le (comprensibili) forti polemiche. Ecco di chi è l’idea

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it