”Hai l’intestino intasato”. Per forza, dopo aver preso 100 lassativi al giorno per anni, ormai il suo corpo funziona a malapena e lei fa fatica a liberarsi. Un giorno, però, arriva quella notizia che le sconvolge la vita per sempre


 

‘’Hai l’intestino intasato’’ è ciò che il medico che aveva visitato Sarah Fletcher aveva detto alla ragazza che lamentava un gonfiore alla pancia. Una vita difficile, quella di Sarah, ex hostess, che in passato aveva avuto problemi di anoressia e bulimia con tanto di complicazioni che l’avevano obbligata a vari interventi chirurgici di emergenza. Una pancia, quella di Sarah, che non sarebbe mai più stata la stessa e per sempre avrebbe conservato un certo gonfiore. Il tutto aggravato da una consapevolezza tremenda, quella di non poter mai avere bambini. Sarah aveva stressato oltremodo il suo corpo e, per via degli errori del suo passato, non avrebbe mai potuto realizzare il sogno di diventare madre. ‘’Ero certa che il gonfiore fosse un effetto collaterale dei disturbi alimentari di cui avevo sofferto in passato: c’è stato un momento della mia vita durante il quale assumevo 100 compresse di lassativo al giorno. Pian piano, con questa tremenda abitudine, il mio intestino ha smesso di funzionare’’ ha raccontato la 33enne al Daily Mail. Continua a leggere dopo la foto







La donna, che vive a Mickleover, con il compagno Ashley Townsend, manager 42enne, è andata dritta in ospedale quando a gennaio, dopo il ginecologo le ha detto che nel suo intestino c’era una ‘’strana massa’’. La ragazza, impaurita, è andata subito al Derby Royal Hospital dove i medici, dopo averla visitata e aver letto la sua cartella clinica, hanno ipotizzato che quella massa fosse la conseguenza dei suoi passati disturbi alimentari. Per esserne certi, però, le hanno fatto un’ecografia. Proprio dall’ecografia è emersa la verità: nel suo utero c’erano ‘’ossa di bambino’’. Ovvero? Ovviamente era incinta. Ma i medici non riuscivano a capire se il feto fosse vivo o morto. Così, prima di comunicarle tutto, la fanno sedere e la preparano a una notizia ‘’non facile’’. ‘’Pensavo che mi avesse detto che ero malata terminale – ha raccontato la donna al Daily Mail – e invece mi ha detto che ero incinta. A quel punto la tensione è scesa e mi sono messa a piangere a dirotto’’. Era convinta che non sarebbe mai diventata madre e quella notizia l’ha sconvolta. Continua a leggere dopo la foto





 

Una notizia bellissima specie per una donna che, come Sarah, aveva sofferto di anoressia nervosa dall’età di 14 anni. Come spesso accade, la sua anoressia era diventata bulimia: la ragazza aveva iniziato a vomitare ogni cosa che ingurgitava. Aveva 17 anni e un fidanzato davanti al quale non aveva il coraggio di mangiare. I suoi disordini peggiorano e la ragazza viene ricoverata in una clinica per disturbi alimentari. Una vita di sofferenze e privazioni, quella di Sarah che, come lei stessa ha raccontato ha accolto il bambino come un miracolo che le ha ridato la speranza.  ‘’Ma come hai fatto a non sentire il bambino muoversi?’’, le chiedevano dopo aver scoperto che era incinta di 6 mesi. ‘’Credevo fosse un’indigestione e continuavo a prendere Gaviscon’’, rispondeva Sarah. ‘’Sarah aveva già la pancia gonfia per via dell’anoressia – ha spiegato Sue Duffin, 55 anni, cioè la mamma della ragazza – per il resto, però, era pelle e ossa. Con la gravidanza ogni ossessione per il cibo era sparita e infatti la sua Beatrice è nata sana e forte’’.

Leggi anche: “Ciao anoressia”. Ha 17 anni ed è amatissima sui social. I fan seguono ogni suo progresso e, recentemente, hanno lanciato l’allarme per via della sua magrezza spaventosa

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it