Picchia a morte il cane e pubblica il video. Ma Facebook non lo rimuove


 

Nonostante le migliaia di segnalazioni, Facebook non ha rimosso il video del cane picchiato a morte dalla sua padrona che ha postato il macabro video. Il filamto è stato condiviso 70mila volte, ma gli utenti sono indignati per la decisione del social network.

(Continua a leggere dopo la foto)



Il filmato è choccante: mostra una ragazza che lega, dà fuoco e poi picchia fino alla morte un cagnolino malato. Immagini cruente e decisamente fastidiose che gli utenti del social hanno prontamente segnalato. Ma Facebook ha ritenuto che tali immagini non violassero le regole della community. La notizia arriva dopo le polemiche sulla mancata rimozione di un video che mostrava un bambino lanciato ripetutamente in un secchio d’acqua. La polemca è fondata sul fatto che Facebook ritenga offensivo il seno nudo di una madre che allatta e non scene di violenza nei confronti di animali o, ancor peggio, di bambini.