”Hai 24 anni e sei troppo vecchio”, così Abercrombie licenzia un commesso


 

Troppo vecchio per lavorare da Abercrombie. Un giovane padovano è stato licenziato dal negozio di Abercrombie di Marcon (in provincia di Venezia) con questa motivazione. Il ragazzo ha fatto ricorso al Tribunale di Venezia e ha ottenuto il reintegro perché , come si legge negli atti del giudice del lavoro Chiara Coppetta Calzavara ”il licenziamento è discriminatorio, poichè fondato sull’età del lavoratore, non considerata nel contratto di lavoro”. Il giudice ha anche condannato la società a pagare i contributi al lavoratore e gli stipendi dall’11 marzo 2014 a oggi.

(Continua a leggere dopo la foto)



Il giovane è stato assunto con un contratto a tempo determinato il 2 dicembre 2012, in quanto il noto marchio statunitense aveva aperto un negozio nel centro commerciale Valecenter di Marcon. Lavorava come ”overnight”, cioè di addetto al riordino della merce in negozio nell’orario notturno, dopo la chiusura al pubblico del negozio (dalle 21 alle 2 di notte). Poi è stato anche assunto a tempo indeterminato salvo essere licenziato per ”superamento dei limiti di età”. Da quel momento il ragazzo ha fatto ricorso ottenendo il reintegro e quindi la riassunzione nel negozio.

Ti potrebbe interessare anche Non lanciate la scrivania ad un vostro collega, rischiate il licenziamento