“Ero molto piccolo quando mamma è morta di cancro alla mammella…”. Oggi ha 18 anni ed è sulla bocca di tutti: ha inventato il reggiseno che scopre il tumore. Come funziona


 

Questa è una di quelle storie in grado di emozionare chiunque. È una sorta di favola, anche se l’inizio è veramente drammatico. Perdere la madre è un dolore immenso per chiunque, e già reagire è difficile. Ma questo ragazzo ha dimostrato un coraggio e un riscatto unico. Era solo un bambino quando la mamma è morta per un cancro al seno, nonostante una doppia mastectomia, e ora Julian Rios Cantu, 18enne di origine messicana, ha inventato un reggiseno in grado di rilevare i sintomi di questo tipo di tumore. Giovane genio della tecnologia di ultima generazione, ha deciso di aiutare tutte le donne con un reggiseno dotato di circa 200 particolari sensori che permetterebbe di intervenire tempestivamente contro la malattia. L’indumento di biancheria intima è ancora in fase sperimentale, ma ha già un nome: Eva. (Continua a leggere dopo la foto)







Un’app per smartphone riceverà i dati raccolti dal dispositivo per conservarli e verificarli in caso di cambiamenti significativi. Una notifica suggerirà un controllo medico approfondito, come spiega il Sun. Al prototipo bastano tra i 60 e i 90 minuti a settimana per verificare la presenza o meno di eventuali campanelli d’allarme.  Julian ha fondato la Higia Tecnhologies, che nei giorni scorsi ha ricevuto il prestigioso Global Student Entrepreneur Awards (Gsea) conferito a Francoforte, in Germania. Per realizzare il suo progetto ha bisogno di fondi. (Continua a leggere dopo le foto)








 

“Non voglio assolutamente che altre persone vivano quello che ho passato io con mia madre”, ha detto il ragazzo, che aveva solo 13 anni quando la donna è morta. Non esistono certezze ufficiali del suo funzionamento o della sua efficacia diagnostica, ma il sogno per perfezionarlo è cominciato. 

 

Ti potrebbe interessare anche: ”Ho un tumore al seno”, aveva raccontato Carolyn Smith gelando tutti i fan di ”Ballando con le stelle”. A qualche mese dall’annuncio choc arriva la dichiarazione dell’amica e collega Milly Carlucci: ”Ecco come sta”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it