“Stavolta ho fatto un casino”. Lei un agente Fbi, lui un terrorista islamico. La storia di un amore impossibile, tenuto nascosto. Ma ora viene a galla la verità sulla love story che imbarazza gli Usa


 

È una storia decisamente strana quella che giunge solo ora da oltreoceano, ma caratterizzata soprattutto da un amore impossibile, quello tra un agente FBI e un terrorista dell’Isis. Lei era una traduttrice arruolata dallo FBI, lui un terrorista jihadista. Sembrava impossibile, ma tra i due è nato l’amore. Il caso è quello di Daniela Green, la traduttrice Fbi che ha sposato un terrorista dell’Isis. La questione ha imbarazzato gli USA, che hanno cercato in tutti i modi di non diffondere la notizia, che però è rimbalzata oltreoceano ed è arrivata fino a noi, ma solo successivamente. Daniela Green, che all’epoca aveva 38 anni, era stata arruolata dallo FBI per le sue conoscenze linguistiche ed era arrivata a ricoprire ruoli di grande importanza che le concedevano il più alto livello di accesso a informazioni e documenti delicatissimi. Le era stato affidato così l’incarico di tenere d’occhio l’afrotedesco Denis Cuspert, conosciuto in Germania come il rapper Deso Dogg e in Siria come Abu Talha al-Almani, combattente dell’Isis. (Continua a leggere dopo la foto) 







Ma la Green cominciò ad andare ben oltre i limiti della sua missione, arrivando ad allacciare una relazione virtuale con Denis, tramite un account Skype del terrorista che era ignoto allo FBI. Inizialmente Daniela non aveva certo intenzione di tradire la sua patria, ma il rapporto tra lei e Denis crebbe talmente tanto che la traduttrice decise, nel giugno 2014, di imbarcarsi per la Siria, dove sposò Denis Cuspert al quale rivelò di lavorare per lo FBI e svelò tutti i segreti delle indagini che si stavano conducendo su di lui. (Continua a leggere dopo le foto) 






 



 

Ma l’amore tra i due durò poco. Dopo poco tempo infatti la Green tornò negli Stati Uniti, dove fu subito arrestata e condannata a due anni di carcere. Per l’enorme imbarazzo che la questione provocò, lo FBI ha cercato di insabbiare l’accaduto ed oggi Daniela è di nuovo libera. “Ero debole e non sapevo più come gestire la situazione, questa volta ho combinato un vero pasticcio” è stata questa la dichiarazione rilasciata della Green una volta tornata in Patria.

Leggi anche:“Arrestato! Era in Italia…”. Paura per un pericolosissimo terrorista dell’Isis catturato nel nostro paese. Ora si indaga su altri collaboratori: “Preparavano attentato”. Dove è stato preso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it