“20 ricoveri in ospedale e i medici non hanno capito nulla!”. Tutto è iniziato con un dolore alla caviglia. Ha solo 5 anni e nessuno comprende cosa abbia, poi la diagnosi choc: una malattia ‘banale’, ma nessuno ci aveva pensato. Cosa è successo


 

Ogni genitore di fronte al dolore del proprio piccolo, lo vive come fosse un male suo. E in effetti così è. L’impotenza davanti a un bambino sofferente può far impazzire, soprattutto quando nessuno riesce a capire cosa sia a provocare tanto male. Kaden Hadfield fin da piccolissimo accusava forti dolori articolari che erano peggiorati nel tempo e lo avevano ridotto praticamente all’immobilità tanto che ormai riusciva a malapena a camminare, ma nessun medico aveva capito da cosa fosse affetto fino a quando la sua situazione è arrivata al punto limite ed è morto all’età di 5 anni. Il piccolo era stato ricoverato in ospedale per ben venti volte ma per altrettante  occasioni era stato dimesso senza una diagnosi certa, come hanno denunciato ora i suoi genitori. Secondo i genitori di Kaden, i dottori hanno avuto moltissime occasioni per rendersi conto di cosa avesse il figlio, 20 ricoveri in cui fare gli accertamenti decisivi, per comprendere e diagnosticare una grave forma di artrite che infine lo ha portato alla morte. (Continua a leggere dopo la foto)







Quando i dottori hanno infine capito la natura del male del bambino, ormai la malattia era ad uno stadio troppo avanzato e a quel punto nessuna cura è più stata sufficiente a guarirlo. La mamma e il papà del bimbo, la 25enne Caitlin Tattersall di Bolton e il 29enne Lee Hadfield di Oldham, ora chiedono giustizia per Kaden, dopo aver denunciato tutto alle autorità giudiziarie locali. “Stava così male da tanto tempo ma non si lamentava per il dolore anche se era evidente che  aveva bisogno di aiuto”. (Continua a leggere dopo le foto)








 

“Se Kaden avesse avuto il farmaco di cui aveva bisogno in precedenza ora sarebbe stato qui con noi” ha affermato la mamma del piccolo, aggiungendo: “Ci sono voluti due anni per ottenere una diagnosi corretta ma ormai era troppo tardi”.  Kaden è morto per una infezione causata dalla sua artrite. “Voglio sapere esattamente cosa è successo. Voglio che tutti sappiano. Come può un bimbo sano passare da avere un dolore alla caviglia a morire in due anni?” ha concluso la donna.

Ti potrebbe interessare anche: “È morto. Dopo una lunga battaglia, il brutto male se l’è portato via a soli 7 anni”. Con la sua grinta aveva conquistato tutti, diventando un esempio di coraggio. Le sue foto e il suo ‘ultimo desiderio’ avevano fatto commuovere il web

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it