“Cosa mi avete fatto, sono un mostro!”. Va dal parrucchiere per cambiare look così da sembrare più bella e sicura di sé. Ma quando torna a casa ecco che iniziano i problemi


“Non posso più uscire di casa se non indosso una parrucca, mi vergognerei troppo a farmi vedere così”. Un vero e proprio incubo quello vissuto da questa studentessa di nome Holly Jane Harbottle, che dopo delle extension per capelli dal costo di quasi 200 euro si è trovata con un look decisamente indesiderato, spiegando sulle pagine del Daily Mail di sentirsi come “se qualcuno mi avesse bruciato la testa, le ciocche hanno iniziato letteralmente a staccarsi”. La giovane ha spiegato che le integrazioni artificiali, regalatele dalla madre per aiutarla a combattere l’ansia, le sarebbero state applicate in maniera inappropriata, nonostante il parrucchiere abbia rimandato indietro le accuse. “Non riesco a smettere di piangere ogni volta che mi guardo. Non avevo mai avuto delle extension prima e non posso permettermi ora un nuovo trattamento. A 19 anni mi trovo costretta ad andare in giro con una parrucca in testa per non far vedere agli altri quanto sia brutto il mio taglio senza”. (Continua a leggere dopo la foto)



“La persona che mi ha applicato queste extension non è stato per niente professionale, avrebbe dovuto avvisarmi dei rischi, di come trattare al meglio i capelli nei giorni successivi, non mi ha spiegato quasi nulla di quello che avrebbe fatto alla mia testa. Dopo pochi giorni i capelli iniziavano a cadere e dopo averli lavati le cose sono andate anche peggio”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Quando ho contattato il parrucchiere, l’unico consiglio che ho ricevuto è stato di usare olio di argan, cosa che ha reso ancora peggiore il mio aspetto”. Tutto è successo nella città di Sunderland, in Inghilterra: dopo che la storia della ragazza ha iniziato a comparire sui giornali, alcuni utenti hanno identificato l’uomo responsabile dell’accaduto. A causa delle minacce ricevute, quest’ultimo è stato costretto a chiudere la propria pagina Facebook.

Era un figo di quelli da svenimento immediato, ora, però, è completamente un altro. Capelli ossigenati, tatuaggi inguardabili e un look impietoso, ecco come si è ridotto quel che tutte noi ricordiamo come un mito