“Vi prego aiutatemi, mi è entrato nel cervello”. Mal di testa fortissimi e problemi alla vista, sta sempre peggio e alla fine si decide ad andare in ospedale. Lì la scoperta terrificante: “Non avevamo mai visto nulla di simile”. Medici sotto choc


 

Un mal di testa fortissimo, uno di quelli che non fa più capire nulla, spaventata all’inverosimile decide di andare in ospedale. Anche perché lei sapeva benissimo cosa le era capitato, ed era veramente orribile. Il fatto è accaduto in India, dove Selvi, una donna di 42 anni è stata ricoverata lo scorso mercoledì, lamentando delle sensazioni molto strane e dolorose nel naso e negli occhi. Poi ha detto quello che era accaduto: “Uno scarafaggio mi è entrato nel naso e piano piano si è fatto strada nella mia testa”. La donna avrebbe cercato di soffiarsi il naso nel tentativo di espellere l’insetto, ma quel piccolo “mostro” non ha fatto altro (probabilmente spaventatissimo) che salire ancora più in alto. A quel punto i dottori si sono decisi a farle degli esami per accertare la posizione esatta dello scarafaggio. I risultati della endoscopia nasale a cui è stata sottoposta la 42enne hanno evidenziato che l’insetto si trovava “all’interno del cranio in mezzo agli occhi”. (Continua a leggere dopo la foto)








Immediatamente, i sanitari si sono attivati per un’operazione d’urgenza, finalizzata a rimuovere l’insetto, prima che la situazione diventasse irrecuperabile, generando qualche infezione grave. Un’operazione chirurgica tra le più difficili per i medici dell’ospedale di Chennai: “È il primo caso del genere che vedo in trent’anni di pratica” ha detto il dottor Shankar dello Stanley Medical College Hospital. Selvi alla stampa ha spiegato l’assurda situazione: “Non riuscivo a spiegare la sensazione che provavo, faceva male e non vedevo bene: ero sicura che dipendesse da quell’insetto. C’era un formicolio, come se qualcosa stesse strisciando. Ogni volta che si muoveva, avvertivo un bruciore agli occhi”. 

(Continua a leggere dopo le foto)




 

La cosa molto strana è che Selvi, pur sapendo quello che le era capitato e che lo scarafaggio era dentro di lei, ha aspettato un bel po’ prima di andare in ospedale: “L’ultima notte prima di recarmi in ospedale sono stata davvero male. Praticamente non ho dormito, ma per fortuna ora è tutto passato”. Times of India ha spiegato che l’insetto si sarebbe aggrappato ai tessuti umani della donna, prima di essere asportato dai medici. “Era ancora vivo e non sembrava volesse affatto uscire dal cranio della paziente”, ha detto Shankar. “Abbiamo dovuto usare un sistema di aspirazione, oltre a delle pinze per tirarlo fuori”.

Ti potrebbe interessare anche: “Oddio, qualcuno mi aiuti!”. Come tutte le mattine si alza e va in bagno. Seduto sulla tazza del gabinetto, sente qualcosa di strano che sguiscia. Poi la scoperta micidiale. Ma non è finita qui, perché la casa era piena di quei “mostri”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it