La rivelazione choc di Marco Baldini: “Vi racconto del suicidio e di quel barbone che mi ha salvato”


 

Scioccante la dichiarazione di Marco Baldini ai microfoni di La Zanzara su Radio 24. L’amico, ed ex collega Giuseppe Cruciani, dopo alcune domande a bruciapelo riguardo i suoi debiti e al tipo di vita che stesse vivendo in questi giorni, si è sentito raccontare in diretta un fatto gravissimo: quello del tentato suicidio del Baldini alle porte di Roma. “Ci sono stati momenti in cui ci ho pensato di farla finita – ha raccontato Baldini – e una volta ci ho provato. Ho preso la macchina e grazie all’aiuto di un manuale trovato su internet ho capito che l’unico modo per ammazzarmi era col il gas della macchina, ho paura della morte e secondo tanti in quel modo è meno cruenta.” Ecco l’audio originale dell’intervista choc.

(continua dopo il video)

Attoniti Cruciani e Parenzo, hanno fatto scena muta e hanno deciso di dargli libero sfogo. “Ho comprato il tubo e con il nastro isolante ho chiuso il finestrino affinché si chiudesse, ma proprio negli istanti prima di respirare il monossido è arrivato un barbone con l’intento di rapinarmi, il pirla poteva aspettare 15 minuti e sarei stato fermo immobile e morto nell’auto, mi ha dato due cartoni (due pugni, ndr) in faccia, io ho reagito e lui è caduto in un fossato. Ho avuto talmente paura che sono fuggito con il tubo penzolante dalla macchina”. Ripresi dallo choc poi, i due conduttori de La Zanzara, hanno continuato con le domande, Parenzo gli ha chiesto dei rapporti con Fiorello, Baldini ha risposto sommessamente che “lui non si fida” più e che “giustamente mi ha lasciato perdere”.

 

(continua dopo la foto)



Più incalzante invece Cruciani che gli ha chiesto a quanto ammontasse il debito che l’ex conduttore radiofonico ha nei confronti di alcune persone: “Te lo dico, non credo sia un segreto – ha risposto Marco Baldini – più o meno 500mila euro, c’è chi mi chiama al telefono incazzato, chi meno, ma io ho più paura di quelli che non si arrabbiano, sono quelli i più pericolosi, se devo dirla tutta ho anche paura per chi, come mia moglie, sta pagando i casini che combinato, non ho paura di loro, ma per loro”. “Vivo con 3, almassimo 5 euro al giorno – ha concluso – ma non voglio fare impietosire, cerco di fare tutti i lavori possibili, qualche tempo fa ho inaugurato un bar e ho preso 20 volte di meno di quello che avrei preso 10 anni fa. Ma va bene così, sto imparando a spendere poco e a rinunciare al non indispensabile. Anche con gli indumenti ci vado piano, cerco di farmeli durare il più possibile”. 

Ti potrebbe anche interessare: Marco Baldini sbotta: “Ecco chi sono i miei amici boia…”