Bimbo in fin di vita vuole portare le fedi alle nozze dei suoi genitori. Esaudito il desiderio, vola in cielo


 

L’ultimo desiderio del piccolo Corey era quello di portare le fedi al matrimonio dei suoi genitori. Corey, nato con un grave difetto cardiaco, dopo aver fatto il paggetto alla cerimonia che si è svolta nella sua stanza d’ospedale, si è spento all’età di 5 anni. È accaduto a Bristol, in Inghilterra. La storia del piccolo sembrava già segnata quasi alla sua nascita: a sette mesi di vita al piccolo viene stato diagnosticato un difetto cardiaco congenito. I genitori Jemma, 21 anni e Craig, 28, hanno tentato di tutto per salvare la vita al loro piccolo tesoro e Corey viene sottoposto a 8 operazioni a cuore aperto.

(continua dopo le foto)

 





Ma la sua salute è peggiorata nel gennaio scorso, quando è stato ricoverato per un raffreddore. Purtroppo i medici, in quella occasione, hanno dato la terribile notizia ai genitori: il piccolo ha pochi giorni di vita. A quel punto Jemma e Craig hanno deciso di esaudire l’ultimo desiderio del figlio: sposarsi al suo capezzale e fargli tenere le fedi. Corey dal suo lettino d’ospedale ha consegnato gli anelli a mamma e papà. Per poi spegnersi cinque giorni dopo. “Non è stato il matrimonio che sognavamo – ha detto il papà – ma lo abbiamo fatto per nostro figlio. Non lo dimenticheremo mai”. 

Avere un cuore da bambino non è una vergogna