Cornuto e mazziato, Emilio Fede “massacrato” da Berlusconi in tribunale…


 

Che sconfitta per Emilio Fede! Per l’83enne si tratta di una vera caporetto giudiziaria. Il direttore di Rete4 poi licenziato in tronco dal suo vecchio amico Silvio Berlusconi e al centro di un presunto ricatto a Mediaset, aveva fatto causa al Biscione per ottenere un risarcimento da 8 milioni e mezzo di euro come danni morali dopo l’allontanamento. Ma, come rivela Il Giorno, il risarcimento è stato negato: non vedrà neppure un euro. E oltre al danno la beffa: Fede dovrà versare a Mediaset 10mila euro di spese legali.

Un periodo nero per lui. Prima la condanna anche in appello a 4 anni e 10 mesi di reclusione perché, secondo l’accusa, avrebbe accompagnato ad Arcore le ragazze destinate alle “cene eleganti” dell’ex Cavaliere, Ruby compresa. Poi, l’imputazione di tentata estorsione ai danni dei vertici Mediaset per avere, sempre secondo l’accusa, contribuito a diffondere false foto hard di alcuni dirigenti dell’azienda. Ora anche la sconfitta al tribunale del lavoro.

Ti potrebbe interessare anche:“Ho perso tutto, penso al suicidio”. Emilio Fede piange alla Zanzara