La storia di Girija la pittrice, ragazza che rimane bimba per un’atroce malattia


 

Sembra una bambina di due anni, ma in realtà ha 19 anni. Lei si chiama Girija Srinivas, è altra appena 76 centimetri, pesa 12 chili, ed è affetta da agenesia congenita. La storia della giovane, che abita a Bangalore, in India, è stata raccontata dal Mirror. A causa della malattia le membra di Girija non sono riuscite a svilupparsi. La testa è troppo pesante per essere sostenuta dal corpo, per questa ragione non riesce ancora a stare seduta e se volta il capo troppo in fretta può rischiare anche una frattura. Mia madre – racconta la 19enne – mi aiuta con il mangiare e con gli altri aspetti della vita quotidiana. Ma quando disegno e dipingo non ho bisogno di nessuno. Vendo i miei quadri a circa 100 euro l’uno così posso aiutare i miei genitori”. Il padre di Girija fa il sarto e guadagna 6 euro al giorno, ma nonostante la povertà la ragazza non si perde d’animo: “Sogno di diventare indipendente e famosa. Non per la mia condizione, ma per i miei quadri”.







Ti potrebbe interessare anche:

“Vi racconto la mia malattia”. La 17enne coraggio e il suo canale Youtube

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it