La maestra che tutti vorrebbero? Ha copiato i compiti delle vacanze a un collega…


 

Margherita Aurora è la maestra della seconda classe delle scuole elementari di Copparo, diventata famosa per i compiti per le vacanze dati ai suoi alunni, come raccontato dal quotidiano La Nuova Ferrara. Li aveva salutati augurando una buona Pasqua e distribuendo un foglio su cui sono indicati ben dieci punti da seguire. Il primo? “Fai delle belle dormite riposanti, pisolini compresi”, seguito da “Passa tutto il tempo possibile con tuoi genitori: se la mamma cucina qualcosa aiutala leggendole la ricetta e allungandole qualche ingrediente; se il papà ha tempo fai delle belle passeggiate con lui, a piedi o in bicicletta”. Ecco, ora emerge però che il suo non è proprio un bell’esempio da seguire.

Come rivela l’Huffington Post, la maestra Margherita ha “copiato” i compiti per le vacanze: l’insegnante ha modificato la lista ma l’idea è da attribuire ad un altro autore, che ha condiviso sui social la propria frustrazione per il fatto che non gli sia stata riconosciuta la paternità del concetto di “decalogo dei non compiti” pubblicato ben due anni fa su “Echino – Giornale Bambino”. Nei commenti all’articolo di Huffington Post Italia sul decalogo alcuni lettori hanno segnalato che la fonte dell’idea di “non-compiti” è da attribuire ad un autore differente; la stessa maestra ha ammesso che, sin da subito, ha dichiarato che non è tutta farina del suo sacco.

(Continua dopo la foto)



 

La lista è composta da regole particolari, come “giocare in allegria con fratelli, cugini e amici”, “guardare la tv il meno possibile” o “curare con attenzione gli animali domestici”. La maestra Margherita nel suo post aveva dichiarato di aver “tratto ispirazione” dal lavoro di un suo collega per creare la sua lista, ma non aveva citato la fonte. L’autore ha così espresso la sua frustrazione in un post: “Tgcom 24 e La Repubblica.it stanno facendo girare una lista di NON compiti delle vacanze. Pare che ne abbia parlato anche La vita in diretta, così mi hanno detto. Questa volta a farsi bella senza citare la fonte di ispirazione è la maestra Margherita Aurora di Ferrara. Sapete che sono generalmente piuttosto educato e non dico parolacce, ma questa volta e solo questa volta mi permettete un bel VAFF…!?”.

Ti potrebbe interessare anche: Maestra da sogno, i 10 ‘’compiti a casa’’ che tutti i bambini vorrebbero