Quel medico lo aveva salvato da piccolo. Dopo 26 anni… (una storia incredibile)


 

Il destino non lo ferma nessuno, e questa storia ne è la dimostrazione. Un bimbo nasce prematuro nel 1985 e un pediatra testardo lo fa sopravvivere. Nel 2011 il medico è in trappola in un’auto in fiamme e lo salva un pompiere che poi lo riconosce. Come riporta il Corriere della Sera, un’incredibile giravolta del destino ha fatto sì che due uomini salvassero per puro caso la vita l’uno all’altro a 26 anni di distanza.

Trenta anni fa il dottor Michael Shannon si trova alle prese con un neonato prematuro che pesa appena 1,4 chili e al quale è stato dato appena il 50% di possibilità di sopravvivenza. Ma lui non si arrende un attimo e fa di tutto per salvarlo. E così il Chris Trokey è diventato un uomo in salute. Passano 26 anni e succede quello che potrebbe essere la trama di un film. Un giorno quel medico si trova coinvolto in un tremendo scontro con un camion mentre guidava nella Contea di Orange, in California: è inchiodato nella propria auto mentre il veicolo prende fuoco.

(Continua dopo la foto)



 

Una squadra di pompieri interviene velocemente per spegnere il rogo: tra loro c’è il ragazzo che lo salva, tagliando le lamiere. Quel ragazzo è il “piccolo” Chris Trokey. Il medico rimane per 45 giorni al Mission Hospital e Chris va a trovarlo. Qui lo riconosce: “Non sapevo nulla fino a quando sono andato da lui. Quando abbiamo cominciato a parlare e ho sentito il suo nome – dice – non riuscivo a crederci, mi sono detto ‘Oh, mio Dio, il dottor Shannon?”. Ora il pompiere ha avuto un figlio e indovinate chi sarà il suo pediatra? Ma Shannon, of course.

Ti potrebbe interessare anche: Annalisa e il destino beffardo: domani la partenza per andarsi a sposare, ma ci saranno i suoi funerali