Dolce storia di un amore eterno, muoiono mano nella mano dopo 70 anni di matrimonio


Se ne sono andati insieme, mano nella mano. Così i coniugi Floyd e Violet Hartwing, rispettivamente 90 e 89 anni, sono morti dopo 70 anni di matrimonio. La storia, raccontata dalla figlia Donna ai media a stelle e strice, ha commosso gli Stati Uniti e non solo.  ‘’Se dobbiamo morire insieme, vogliamo farlo mano nella mano’’, avrebbero confessato tempo prima i coniugi californiani alla loro primogenita, e così è stato. Il The Fresno Bee racconta che i due sono stati ritrovati a letto uno accanto all’altro che si stringevano la mano fino a quando Floyd non ha emesso l’ultimo respiro. Violet, invece, è deceduta cinque ore dopo.

(Continua a leggere dopo la foto)



I due, nati e cresciuti a Easton, si conoscevano sin da bambini ma il loro amore è scoppiato durante una festa in una sala da ballo. Il 16 agosto del 1947 hanno coronato il loro sogno d’amore sposandosi, poi sono arrivati i figli, i nipoti e i pronipoti. Da qualche tempo i due avevano problemi di salute: lei soffriva di demenza senile, mentre a Floyd era stato diagnosticato un cancro al clon, ai reni e alla prostata. Quando le condizioni dei due sono iniziate ad aggravarsi, i figli hanno deciso di riportare la coppia nella loro casa e l’11 febbraio sono morti a poche ore di distanza l’uno dall’altro, mano nella mano.


Potrebbe anche interessarti:

“Sei mia figlia, ti amo”. La mamma con l’ Alzheimer commuove il web