“Non sei tu il padre di nostro figlio”. La verità per lui è troppo grande. E s’impicca


Un uomo che scopre che il figlio non è suo, vinto dal dolore, si toglie la vita. E’ la storia di un 39enne vicentino che si stava separando dalla moglie, alla quale aveva chiesto l’esame del Dna sul loro figlioletto di 4 anni. Poi la drammatica scoperta: non era lui il padre di quel bambino. E il dolore si è impadronito dei suoi pensieri: è andato in garage e si è impiccato. Ai genitori ha lasciato un biglietto, spiegando le motivazioni del gesto. I due si erano sposati sette anni fa, e dopo tre era nato il figlio. Ma la loro unione è andata in crisi quando lui ha scoperto che la moglie aveva avuto e continuava avere relazioni extraconiugali. Di qui la richiesta della separazione e il desiderio di sapere se quel bimbo era suo o no. Una verità troppo grande.

Gelosia, per favore vai via. Ecco 5 strategie per tenere a bada il morbo dell’amore