Addio a Eleonora, la “ragazza con la chemio nella borsetta”


Una storia triste, quella di Eleonora Letizia Futura Marsala che, nonostante il suo impegno a sconfiggere il male, non ce l’ha fatta. Tutti la conoscevano come la ragazza “con la chemio nella borsetta” ed è andata via a causa di un tumore dopo una lunga lotta che la 33enne aveva deciso di affrontare fino all’ultimo sforzo. Un anno fa Eleonora aveva aperto un blog che aveva chiamato “La ragazza con la chemio nella borsetta” in cui raccontava puntualmente la sua esperienza, la sua lotta contro quel maledetto cancro che l’aveva colpita qualche anno fa. Oggi è la sorella Valentina a parlarne.

(continua dopo la foto)







Proprio lei su Facebook scrive: “Con un dolore enorme scrivo questo post. Sono Valentina la sorella di Ele. Purtroppo non è riuscita a vincere la sua guerra. Ma di sicuro ha vinto in molto altro. Ringrazio tutte le persone che l’hanno sostenuta, anche chi non la conosceva. Non sapete quale miracolo compivate ogni giorno anche con un semplice commento nella sua pagina o nel suo blog. Ciao, amore mio Eleonora”.

L’ultimo post Eleonora lo aveva scritto il 31 dicembre scorso, per la fine dell’anno. “Oggi è giorno più triste e al tempo stesso speranzoso di tutto l’anno. È arrivato il momento dei bilanci, del guardarsi indietro e soprattutto proiettarsi nel futuro. C’è chi dice che ha avuto un anno meraviglioso, chi dice che ha avuto un anno di merd…. Chi non vuole fare bilanci e chi vuole solo cancellare il passato. Per me quest’anno è stato un anno importante, un anno in più. Chi è malato oncologico sa a cosa mi riferisco”.

E, ancora, parole commoventi: “Allo scoccare della mezzanotte ti guardi indietro tra amarezza e contentezza di essere ancora li, di aver vissuto e concluso, nel bene e nel male, il 2014. Poi ti giri e ti tuffi nel 2015 carica di speranze, di desideri, di progetti, di sogni, di buoni propositi ed ovviamente anche di paure. Io ne ho molti, chissà quanti si avvereranno, sicuramente il primo è quello di stare in buona, o quantomeno discreta, salute, e per questo posso impegnarmi in prima persona con tutte le mie forze come ho sempre fatto. Anche gli altri progetti e desideri sono molto importanti per me e spero di poterli realizzare, ma per alcuni posso solo aspettare perché non dipendono da me… Per le paure… beh, ho poco da fare… posso solo contrastarle con le mie strategie e sperare che rimangano solo paure”.

“Durante quest’anno ho perso molto, Ho perso un po’ di chili (che non guasta mai :D); Ho perso parti del mio corpo per me molto importanti; Ho perso alcuni sogni, che fino a qualche mese fa potevo permettermi di fare, ma adesso ho perso anche questo; Ho perso un po’ di forza e di energia”.

Centinaia di utenti, sui social, l’hanno voluta salutare con centinaia di messaggi di commozione.

A 5 anni malata di cancro: “Io combatto, fatelo anche voi”. Il coraggio di Hannah

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it