Uccide la moglie e scrive su Facebook “Sei morta, tr…”. 300 like al suo post, è polemica


Uja polemica infiamma gli utenti italiani della rete: dopo il post (scioccante) con cui Cosimo Pagnani ha annunciato la morte, per mano sua, della ex moglie sono piovuti i like. Per la precisione oltre 300 utenti Facebook hanno manifestato approvazione con il propio “mi piace”. Tuttavia, il profilo personale dell’uomo è stato cancellato o comunque oscurato. Ma, prima, oltre 400 sono state le condivisioni del post. I carabinieri sono certi che il profilo Fb sia dell’uomo ma ancora non hanno la conferma che a scrivere quella frase sia stato lui. Sul social il trentaduenne raccontava spesso del suo amore per la figlia, della sua voglia di ricominciare, voltando pagina e dimenticando la sofferenza, del suo desiderio di offrire alla bambina, la sua “principessa”, un futuro migliore.

(continua dopo la foto)



Sempre su Facebook da tre ore é stata creata una pagina “Le merde che hanno messo like al post di Cosimo Pagnani”. Oltre 350 i like e tantissimi commenti non solo contro l’omicida ma anche contro chi ha condiviso questa frase, mettendo addirittura il proprio “mi piace“.

Uccide la ex moglie a coltellate e lo annuncia su Facebook: “Sei morta tr…”