Barbara D’Urso, 10 buoni motivi per non sopportarla


Tante polemiche attorno a Barbara D’Urso, autoproclamatasi donna di riferimento degli italiani. Si muove sulla convinzione di piacere a tutti, di rappresentare il paese tra drammi e virtù di un popolo. Che spesso soffre e lei è pronta a schierarsi dalla parte delle difficoltà. Piange in diretta, sostiene di esercitare il diritto-dovere di cronaca, ma spesso sconfina. I servizi che propone scavano nella vita privata dei protagonisti attivi e passivi dei fatti di cronaca nera. Come quando ha dedicato molto spazio alla scomparsa del cane di Elena Ceste. Utile alle indagini? Lo decidono gli inquirenti, non una presentatrice tv. Abbiamo provato a intercettare il pensiero di molti. Noti e meno noti. Il web parla di lei. E, direbbe qualcuno, “se ne vedono di ogni…”.

È ormai la regina della “tv del dolore”, espressione non nuova ma che con lei si è consolidata. Entra nelle case presentando drammi umani: morti ammazzati, figli da ricongiungere o liti in famiglia da ricomporre.

I giornalisti, quelli che fanno il mestiere seguendo le regole, la accusano di esercizio abusivo della professione giornalistica e di violare la deontologia della categoria. E il suo caso finisce in procura.

È sempre a caccia di scoop, a ogni costo, al punto di essere accusata di “sistematica violazione della privacy”.

Le ospitate comode con i potenti? Insopportabili, per la maggior parte degli spettatori. E quando dopo l’intervista a Matteo Renzi disse “Se non fosse sposato…”?

Autoreferenziale, un po’ Evita un po’ Marilyn: “Ho tantissimi fan che mi adorano”. Ostenta popolarità e si erge a dispensatrice di consigli.

(continua dopo la foto)



Vuole fare l’amica di tutti, la comprensiva e dolce mamma televisiva degli italiani.

Aspetta il Frecciarossa all’aperto e non nella saletta vip e si arrabbia, mettendo la foto sui social per mostrare che aveva freddo. Derisa dai follower. I pendolari ne sanno qualcosa…

Fa la parte della casalinga “figa” che pela patate, ma la 13enne la smonta: “Vergognati, non sai neanche che vuol dire portare avanti una casa”. E Fedez, idolo dei giovani, la snobba: “Da te non vengo per farti fare ascolti. Non sei niente”.

È  in tv tutti i giorni, domenica compresa. Sempre proponendo  le stesse cose…

Sempre in polemica con i colleghi dello spettacolo e della tv, Mediaset compresa. E, a questo punto, chi ha ragione?

Barbara D’Urso nei guai: denunciata alla procura per la sua tv-spettacolo

“Barbara D’Urso non rispetta le regole del vero giornalismo”

Barbara D’Urso: “Renzi? Un bel ragazzo. Peccato sia sposato…”

La tredicenne contro la D’Urso: “Vergognati…”