Qual è il confine tra arte e vandalismo?


L’artista austriaco Uwe Jaentsch ha deturpato una fontana marmorea del ’500, situata nel centro di piazza Garraffello di Palermo con delle scritte per denunciare lo stato di degrado in cui versa l’area. Armato di bombolette spray, ha scritto in rosso sulla fontana «Si vende». Il vicesindaco Emilio Arcuri ha comunicato che si procederà con una linea dura nei suoi confronti e che verrà presentata una denuncia per atti di vandalismo al Nucleo tutela patrimonio culturale dei carabinieri. Uwe Jaentsch è molto conosciuto nel cuore dello storico mercato della Vucciria di Palermo, ha “adottato” piazza Garraffello denunciandone spesso lo stato di incuria: famosa la sua installazione del 2006, quando cumuli di spazzatura, ristagnanti in piazza ormai da tempo, sono stati dall’artista stesso posizionati all’interno dei palazzi squarciati della piazza.

Uwe Jaentsch, La cattedrale dei rifiuti, 2006

 






Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it