“Sono distrutta, è un incubo”. L’incredibile ricatto hard che sta rovinando la vita della star, bella e famosa


 

“Sono distrutta, mi sembra di vivere un incubo”. Parole drammatiche, quelle della bella Kym Marsh, attrice inglese di 40 anni molto famosa in patria e che dalle nostre parti abbiamo imparato a conoscere per aver prestato il volto al personaggio di Michelle Connor nella soap opera britannica Coronation Street, ruolo che tra l’altro gli è valso anche diversi riconoscimenti. Nelle scorse settimane, era arrivata la notizia di un possibile scandalo a luci rosse che la vedeva coinvolta. Ora, la conferma.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

I tabloid scrivevano infatti di un video porno che la vedeva impegnata a fare sesso con un suo vecchio compagno. Lei, ignara di tutto, aveva inizialmente rifiutato di rilasciare commenti, affidandosi soltanto a dei portavoce. Il Sun, in particolare, scriveva di essere stato contattato da un anonimo intenzionato a vendere la clip alla testata.

(Continua a leggere dopo la foto)





Lo stesso giornale aggiungeva di aver rifiutato l’offerta (30mila sterline la “modica” cifra richiesta), e i fan avevano inizialmente pensato che si trattasse del bluff di qualche utente a caccia di soldi facili. Invece, il filmato incriminato esisterebbe davvero, 57 secondi che rischiano di finire a breve sul web come già successo in passato ad altre star.

(Continua a leggere dopo la foto)


 

“Una storia devastante, per me e per la mia famiglia” ha detto Kym, stravolta e infuriata per l’accaduto. Lei, dice, non sapeva di essere ripresa mentre faceva sesso, anche se non ha rivelato l’identità dell’ex che evidentemente l’ha immortalata senza il suo consenso. “Spero che i giornali contattati da questa persona siano disponibili a collaborare con la polizia per fare luce sull’accaduto e risalire all’identità dell’uomo in possesso del video. Sono pronta a dare battaglia fino alla fine”.

Video porno sul maxischermo in centro città, sotto gli occhi dei passanti e dei bambini

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it