Arriva così in chiesa, in carrozza. Ma non è una sposa né una principessa. Scoppia la polemica e volano parole grosse. Secondo voi è troppo? Ecco chi c’era là dentro


Non passa giorno senza che Selvaggia Lucarelli se la prenda con qualcuno. Questa volta nelle “grinfie” della blogger più seguita d’Italia c’è nientepopodimeno che una bambina. Siamo ad Altamura, in Puglia, dove questa adolescente ha ricevuto l’eucaristia recandosi in chiesa con un calesse trasparente (verrebbe da dire di cristallo) trainato da cavalli bianchi. Una scena che effettivamente sembra uscita dal racconto più celebre di Charles Perrault, una rappresentazione di certo discutibile ma che fa venire una strana “voglia” alla Lucarelli.

(continua dopo il post)

Il commento di Selvaggia a questa foto pubblicata sul suo profilo Facebook è stato: “Sobrio mezzo di locomozione per prima comunione di una bimba. (Altamura). Poi dice che non bisogna invocare l’Apocalisse”. Il post è diventato virale, ma ha scatenato anche delle polemiche soprattutto da parte dei meridionali che sostengono di essersi evoluti e che la Lucarelli non ha alcun diritto di giudicare. Chi le risponde per le rime: “Ma guarda cara Lucarelli dei miei stivali, che crede di essere tanto chi sa chi, ti volevo ricordare che l’apocalisse non viene solo per loro anche per te… Poi invece di stare sempre a giudicare gli altri guarda un po te stessa che non sei meglio di nessuno”. Quasi 5mila commenti, 45mila like e 8000 condivisioni per un post offensivo rivolto ai genitori della bimba e, perché no, anche alla bimba stessa. Cara Selvaggia, questa te la potevi pure risparmiare… 

 

“Non vi ameranno mai come amano lei. Rassegnatevi!”. Ancora Selvaggia Lucarelli, sempre più tagliente. Posta questa foto e fa imbufalire mezza Italia. Ecco cosa ha fatto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it