“Prendeva frusta e manette e poi…”. L’incredibile rivelazione sul passato di Prince che sconvolge i fan. Un racconto hot inedito che sta facendo discutere


 

Si riferiva a sé stesso parlando di un “Messia”. E rinchiudeva le donne in un sotterraneo erotico. Parliamo di Prince, la popstar internazionale scomparsa lo scorso 21 aprile 2016, quando il suo corpo era stato ritrovato senza vita in un ascensore all’interno del complesso di Pasley Park, sua residenza situata a Chanhassen. Ora, ecco le rivelazioni choc che hanno sconvolto i fan.

(Continua a leggere dopo la foto)



A parlare è infatti Charlene Friend, ex dell’artista che ha anche specificato di aver perso la verginità proprio con il “folletto di Minneapolis”. “Usava fruste e catene quando eravamo nell’intimità” ha poi ribadito. Secondo le ricostruzioni fatte dalla donna, Prince avrebbe avuto gabbie e attrezzature sadomaso, con stanze a tema dove teneva festini, ripresi addirittura in video.


 

Già nel 2003 la Friend era andata all’attacco, rivelando gli scottanti particolari. La star aveva però negato categoricamente, accusandola di mentire per farsi pubblicità. Ora, è tornata alla carica. Come scrive la testata Dagospia, Charlene ha infatti ribadito il tutto, sostenendo che il cantante fosse un vero appassionato di sadomaso e bondage, e in generale di fetish violento su larga scala.


“Un partner particolarmente esigente e possessivo”. L’idea di un Prince perverso e sadico cozza però con l’immagine fornita da tante altre donne che lo hanno conosciuto. Da Carmen Electra a Sheila E. e Misty Copeland, tutte hanno sempre fornito descrizioni ben diverse, parlando di una persona dolce e protettiva. Su tutte Kim Basinger, famosa per aver fatto sesso con lui durante la registrazione del brano Scandalous Sex Suite, che contiene di fatto suoni del loro rapporto.

 

”Altro che influenza, ecco perché Prince era stato ricoverato”. Poco dopo la morte della popstar, spunta un brutto retroscena su quella corsa in ospedale di una settimana fa