Scandalo Ronaldo, spunta fuori il nome di Ruby Rubacuori. Ma lei si difende: “Fake news”


Non si placa la bufera scoppiata attorno a Cristiano Ronaldo, dopo le accuse mosse dalla modella Kathryn Mayorga sulla presunta violenza sessuale subita in un hotel di Las Vegas nel 2009. “Ci sono altre tre donne che accusano Cristiano Ronaldo” rivela ora al ‘Sun’ Leslie Stoval, l’avvocato che rappresentata Mayorga e che ha avviato un’azione civile contro il calciatore al tribunale distrettuale di Clark County, nel Nevada. Secondo quanto spiegato dall’avvocato al tabloid inglese le tre donne – per ora anonime – avrebbero rilasciato diverse dichiarazioni. La prima sosterrebbe di essere stata violentata da Cristiano Ronaldo dopo una festa, la seconda di essere stata “ferita” da CR7 e la terza di aver firmato un accordo di riservatezza con il calciatore nel 2009, proprio come aveva fatto Mayorga. “Sto cercando di verificare queste informazioni” ha detto Stovall al tabloid inglese. (Continua a leggere dopo la foto)




Ma c’è dell’altro. Il ‘Sun’ tira in ballo anche Karima El Mahroug, la Ruby Rubacuori già nota alle cronache italiane. Non è chiaro se Ruby sia tra le nuove accusatrici di Ronaldo ma il ‘Sun’ rispolvera le dichiarazioni rilasciate da Ruby ai magistrati italiani nel 2011, quando raccontò di aver ricevuto 4mila euro dal calciatore portoghese per dormire con lei quando aveva 17 anni. (Continua a leggere dopo la foto)




“Non mi sono mai prostituita né ho mai accettato rapporti sessuali a pagamento; ho avuto rapporti sessuali con ragazzi che mi piacevano. L’unica volta che sono stata pagata per un rapporto sessuale è nella circostanza in cui ho avuto un rapporto con il calciatore Cristiano Ronaldo che ho conosciuto il 29 gennaio del 2009”, dice Karima secondo la ricostruzione del Corriere. In un racconto che va avanti tra varie contraddizioni, Ruby sostiene di essere andata nel locale per conoscere il calciatore, di essere stata agganciata da lui, ma di non avergli rivelato la sua età (17 anni). Dopo essersi scambiati i numeri di telefono, i due si sarebbero rivisti a distanza di qualche giorno per una cena. Poi sarebbero finiti nella camera del portoghese in un famoso hotel della città. Il mattino seguente, racconta la ragazza, il giocatore sarebbe andato via senza svegliarla lasciandole quattromila euro in contanti un biglietto sul comodino in cui scriveva: “Spero di non trovarti quando torno”. (Continua a leggere dopo la foto)


 

 

E lei adesso si difende. “Sono sconvolta. Ancora una volta vedo il mio nome strumentalizzato per altri fini”. Sono le parole scritte da Karima in un sms inviato questa mattina al suo legale Paola Boccardi. Ruby smentisce quanto riportato sul suo conto dai media nell’ambito delle accuse mosse dagli Usa al campione della Juventus e si riferisce all’articolo del tabloid inglese The Sun nel quale viene fatto anche il nome della El Mahrough, che in dichiarazioni di anni fa ai pm italiani aveva detto di aver conosciuto e aver avuto rapporti a pagamento col giocatore portoghese. Una vicenda poi smentita dalla stessa Karima. Per l’avvocato, “si tratta di fake news”.  Intanto, stando a quanto riporta il quotidiano portoghese ‘Correio da Manha’, il fuoriclasse della Juve, Cristiano Ronaldo, è volato a Lisbona per incontrare gli avvocati che lo difendono dalle accuse di violenza sessuale avanzate da Mayorga.

Leggi anche:

Hai mai fatto sesso “così”? Provaci e sarà tuo per sempre (davvero)