Provate a indovinare chi è questo uomo. Avete indovinato? Proprio sicuri? Provate a vedere se avete ragione…


 

Clooney e Nespresso, binomio inconfondibile. Non per la compagnia di caffè israeliana, la Israeli Espresso Club, che ha cercato invece di confondere le idee a suo vantaggio ricorrendo ad un sosia della star hollywodiana per un suo spot. Mossa che che gli è subito costata una citazione in giudizio da parte della Nespresso che rivendica l’unicità del suo volto-immagine.

(Continua a leggere dopo il video)

Durante la pubblicità della compagnia israeliana compare una scritta sullo schermo che avverte che l’attore, dai capelli argento e con in mano quello che sembra essere un sacchetto di Nespresso, “non è George Clooney. La Nespresso chiede 50,000 dollari di danni e la rimozione dell’annuncio pubblicitario. Da noi si sa, ormai il volto dell’attore hollywoodiano è associato all’azienda Nespresso che appena ha visto “l’accostamento” ha deciso di citare in giudizio la propria concorrente rivendicando l’unicità del suo volto-immagine. Intanto La Sony ha pubblicato online il trailer internazionale di “Money Monster”, nuovo lungometraggio diretto da Jodie Foster (Mr. Beaver) con protagonisti George Clooney, Julia Roberts e Jack O’Connell (Unbroken). La pellicola debutterà nelle sale americane il 13 maggio, in quelle italiane il giorno prima.

 

Potrebbe interessarti anche: ”Io e il mio sedere”, uno spot racconta la relazione di una donna con il suo lato b

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it