“Cristina Parodi vuole così…”. Claudio Lippi massacra Domenica In. Il conduttore a domanda risponde e non le manda certo a dire. La sua opinione sulla Rai è piuttosto pesante, ma sulla sorellona di Benedetta ha spara un siluro inenarrabile: “Ecco perché il programma non va”


 

Una vita nello spettacolo. Claudio Lippi dai suoi esordi come cantante ha fatto molta strada, diventando anche produttore e conduttore televisivo. Alti e bassi nella carriera, qualche inciampo ma è sempre stato nel cuore dei telespettatori. Oggi sicuramente ha un ruolo più defilato rispetto al passato, non è più protagonista delle trasmissioni a cui partecipa, ma sicuramente è uno che fa sentire la sua voce. In un’intervista rilasciata a Gianluca Montanino per LiberoQuotidiano, il conduttore ha spiegato il suo punto di vista sulla tv e su quello che gli è capitato in questi anni. In particolare Lippi ha lanciato una frecciatina a Domenica in e agli scarsi ascolti che sta maturando quest’anno: “Sono un professionista, ma non investo idee in Domenica In (perché non sono richieste): faccio l’ospite, mi informo sugli argomenti e, solo su invito, esprimo un parere. La considero un’esperienza in più che non toglie e non aggiunge alla mia carriera fondata sul rispetto per il pubblico”. Insomma non ci va giù per il sottile e poi rincara la dose lanciando una bordata alla conduttrice Cristina Parodi. (continua dopo la foto)



Nel ricordare il passato televisivo, infatti, il conduttore ha spiegato quelle che secondo lui sono le differenze tra i vari contenitori domenicali cui ha partecipato: “La Buona Domenica di Maurizio Costanzo su Canale 5 era una situazione del tutto diversa: la sentivo come la mia Buona Domenica, ognuno di noi era protagonista (Lopez, Barale, Papi… ) e aveva un ruolo preciso. Oggi, invece, il contenitore di Rai 1 è costruito intorno a Cristina Parodi: sarebbe inutile puntare i piedi”. Quindi niente spazio, nessuna possibilità di contribuire con la sua esperienza, né tanto meno potersi esprimere in tutte le sue potenzialità. Insomma, per come la descrive è come se facesse l’impiegato del piccolo schermo. (continua dopo le foto)



 


Poi Lippi ha voluto togliersi qualche sassolino riguardo a Lucio Presta: “Non sono entrato in polemica con lui, né ho offeso sua moglie Paola Perego. Semplicemente, ho raccontato che con Paola a Buona Domenica mi veniva negata la possibilità di fare quello che mi era stato chiesto da Mediaset. Mi spiace che Presta se la sia legata al dito: nel rispondermi è stato molto greve”. Ricorderete che qualche tempo fa, Lippi parlò delle sue difficoltà economiche e la cosa ebbe una grande eco su tutti i giornali, oggi ha spiegato il perché di quel gesto: “L’ho fatto in buona fede. Intendevo mandare un messaggio, che poi è stato strumentalizzato”. E sul futuro? “La Corrida di nuovo in Rai è un’occasione persa, perché mi sarebbe piaciuto succedere ancora una volta a Corrado; faccio i migliori auguri a Carlo Conti, comunque”.

Ti potrebbe interessare anche: “Un cogl**. Mai visto un cogl** così”. È Claudio Lippi il destinatario del pesantissimo epiteto che ha fatto scalpore. Senza pensarci troppo, il vip si lancia contro il conduttore ed è subito polemica. Chi è il mittente del messaggio al veleno (e perché)