Motogp, in un tweet la decisione di Valentino Rossi sulla gara decisiva. E intanto dal giudice di Sepang arriva la verità sul quel presunto calcio


Da oggi si lavora per Valencia”. Con un cinguettio sul suo profilo ufficiale di Twitter, Valentino Rossi ringrazia tutti i fan e annuncia che correrà l’ultimo Moto Gp di Valencia. Mette così una pietra sopra le polemiche innescate dopo il durissimo scontro in pista con Marc Marquez a Sepang. E ci saranno delle belle. Il Dottore infatti non ha rinunciato alla conquista del decimo titolo. Intanto arrivano le dichiarazioni del giudice sulla gara di Sepang: Javier Alonso, ha spiegato alla stampa spagnola che è “Marquez ad aver portato la situazione al limite” e nega che l’italiano abbia insultato il campione in carica. “Dalle immagini che abbiamo visto – ha detto Alonso su Cadena Cope – afferriamo solo che Valentino allarga la traiettoria per cercare di spingere Marquez fuori pista, Marc allora gira la sua moto verso quella di Valentino, ed è a quel punto che Rossi si muove; ma non è un calcio”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Moto Gp, il manager di Marquez ”sputtana” il pilota spagnolo e dà ragione a Valentino Rossi. Ecco cosa ha detto al Dottore (e suona proprio come prova che sia un complotto)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it