“Discriminata perché incinta”. L’accusa (pesantissima) di Antonella Clerici alla Rai. Ora la svolta e per la conduttrice si mette male: un brutto colpo per la sua carriera…


 

Lui è Michele Anzaldi, deputato del Partito democratico e membro della commissione di Vigilanza sulla Rai. Lei è Antonella Clerici, regina della “Prova del cuoco”. E tra i due ora è guerra. Tutto a causa di un’intervista galeotta rilasciata – come si legge sul Fatto quotidiano – dalla stessa Clerici, qualche settimana fa, al Corriere.it, in cui denunciava un caso di discriminazione ai suoi danni per essere stata addirittura “esautorata”, sei anni fa, dalla guida del programma. Per di più in conseguenza del suo stato di gravidanza.

(Continua dopo la foto)







Un’accusa pesante che, però, ha finito per rivelarsi un vero e proprio boomerang quando il 15 ottobrei vertici di Viale Mazzini hanno ufficialmente sconfessato la sua versione. “Non sono rimasta male per il fatto di essere andata in maternità – ha raccontato la conduttrice – ma per il fatto che mi hanno, come dire, fatto fuori anche l’anno dopo quando la mia bambina era già nata”. Parole che hanno fatto saltare dalla sedia l’onorevole Anzaldi. “Se quanto sostiene la Clerici risponde al vero, saremmo di fronte ad un grave abuso dei dirigenti dell’epoca, un’accusa infamante per qualsiasi azienda, a maggior ragione trattandosi del servizio pubblico radiotelevisivo, pagato con i soldi dei cittadini”, tuonò il commissario della Vigilanza all’indomani dell’intervista. Ora arriva però la versione di Viale Mazzini. Ben diversa da quella della conduttrice.

(Continua dopo la foto)




Chiarendo le ragioni che hanno indotto la Rai a sostituire la Clerici dall’inizio della maternità (dal 15 dicembre 2008, a cavallo dell’edizione 2008-2009 del programma, e per l’anno successivo) con Elisa Isoardi, i vertici Rai raccontano una storia diversa. Già ad aprile 2009, si legge nella risposta, la Clerici “è tornata alla conduzione di 9 puntate di prima serata di ‘Ti lascio una canzone’, inoltre, a partire da settembre 2009, è stata impegnata nella preparazione ed impostazione del Festival di Sanremo che ha poi condotto a febbraio 2010, conduzione a cui è seguita, nella primavera 2010, quella di altre 10 puntate di prima serata di ‘Ti lascio una canzone’”.

In merito poi alla mancata conduzione dell’edizione 2009-2010 della ‘Prova del cuoco’, scrivono ancora da Viale Mazzini, “si ritiene comunque opportuno mettere in evidenza come sia prassi lasciare la conduzione di programmi quotidiani in relazione alla gravosità dell’impegno per la preparazione del Festival”. Una prassi che alla Rai comprovano anche citando un precedente: quello di Carlo Conti nelle due ultime edizioni de “L’Eredità”.

Ti potrebbe interessare anche: Antonella Clerici in fuga: la “burrosa” conduttrice sceglie una meta low cost per le ferie insieme al suo giovane compagno ma… beccata!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it