Nuota in quel mare da sogno e all’improvviso chiede aiuto. Corrono i bagnini ma il padre li ostacola e muore. Poi spiega perché ha preferito farla affogare


La figlia sta affogando, il padre la lascia annegare. E’ successo a Dubai marina e la motivazione fa accapponare la pelle: se i bagnini l’avessero toccata l’avrebbero disonorata a vita. Così si è consumata questa assurda tragedia in una delle località più ricche degli Emirati Arabi, meta di destinazione ogni anno di migliaia di turisti desiderosi di vivere nello sfarzo degli sceicchi.

(continua dopo la foto)







A quanto dicono i testimoni il padre della ragazza si sarebbe opposto fisicamente all’intervento dei bagnini che, capita la situazione di pericolo, erano pronti ad intervenire. Lt. Col Ahmed Burqibah, vice-direttore del dipartimento di ricerca e soccorso della polizia di Dubai, testimone dell’accaduto, ha dichiarato (come riporta all’Huffington Post) che la ragazza poteva essere salvata. Evidentemente la morte di una figlia poco più che adolescente è stato considerato un prezzo giusto per evitare il disonore.

Ti potrebbe interessare anche: “Costretto a convertirmi all’Islam per non morire”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it