Lo hanno chiamato ”il manichino della vergogna”: ecco perché è finito nella bufera


 

Rimosso dalla vetrina il manichino dalla vita troppo stretta. Evidentemente non è un buon esempio per le ragazze che lo guardano, soprattutto se si tratta di giovani adolescenti che sono decisamente più influenzabili. Il manichino è stato esposto in una vetrina di un negozio di abbigliamento a Tunbridge Wells, in Inghilterra. Le critiche, feroci, sono arrivate poco dopo l’esposizione soprattutto dai consumatorti particolarmente indignati per il punto vita così surreale. I clienti hanno intasato la pagina Facebook dei proprietari: in particolare sono state due ragazze – Louise Jean e Sarah Hayter – ad alzare il polverone delle polemiche.

Ti potrebbe anche interessare Taglia 42? Ma quando mai…L’atto d’accusa contro quel manichino fa il giro del web