“Mia figlia offre sesso orale in cambio di…”. Il tweet choc della famosa (e bella) star, una frase che ha sconvolto i fan e scatenato una marea di accuse e polemiche


 

Che i social siano per eccellenza il luogo adatto a burle virtuali e uscite sopra le righe non lo scopriamo certo oggi. Anche l’ironia 2.0, però, ha i suoi limiti e i fan sembrano non aver preso affatto bene l’ultima uscita di Kim Zolciak, star del piccolo schermo americano che il grande pubblico ha imparato a conoscere nel 2008 quando entrò nel cast di The Real Housewives of Atlanta, serie televisiva in onda su Bravo e del quale la bionda ha fatto parte fino alla quinta edizione. A seguire la partecipazione a un altro show, Don’t Be Tardy, prima di finire nel cast della versione a stelle e strisce di Ballando con le Stelle e di lanciarsi anche nella carriera musicale. Un messaggio pubblicato dalla star, 38 anni, su Twitter ha però scatenato un vero e proprio putiferio tra i fan, che non hanno affatto gradito la sua battuta molto fuori luogo. Oggetto del contendere: i biglietti per il prossimo concerto del cantante e pianista americano John Legend, del quale la Zolciak è una grande fan, in programma ad Atlanta il 19 maggio. (Continua a leggere dopo la foto)






La smania di entrare in possesso dei preziosi tagliandi ha spinto Kim a chiedere “A chi deve fare i pom*** mia figlia Brielle per incontrare John Legend?”. Una boutade, alla quale la moglie dello stesso Legend ha risposto “Non ne vale la pena, lo show non è così bello da dover arrivare a tanto”. Gli internauti, però, non hanno comunque gradito. (Continua a leggere dopo la foto)






 



 

Nonostante l’intervento della diretta interessata, pronta a chiarire che si trattava soltanto di una battuta, molto follower hanno criticato Kim per la scelta di esporre in maniera così volgare la figlia Brielle, 20 anni.

“Faccio un bel pomp*** a chi vota per Hillary Clinton”, aveva detto Madonna. E c’è chi l’ha presa in parola. Lui, un elettore Dem, si è presentato sotto casa della pop star col certificato elettorale in mano pronto a riscuotere il premio promesso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it