“Mi sono sentita violata. È stato davvero disgustoso”. La terribile confessione della star, che racconta per la prima ai suoi tantissimi fan quello spiacevolissimo episodio del quale è stata vittima


 

Wrestler, innanzitutto, in forza alla principale federazione americana del popolare sport di intrattenimento, la WWE. Ma anche modella, attrice, ballerina e cantante. Una carriera a tutto tondo quella della bellissima Catherine Joy “C.J.” Perry, meglio conosciuta dai fan con il nome d’arte Lana, che nell’inseguire i suoi sogni ha anche trovato l’amore, legandosi sentimentalmente al collega di ring Miroslav Barnjašev, meglio noto al grande pubblico con il nome di battaglia Rusev, con il quale è convolata anche a nozze nel 2016. Proprio in compagnia del marito, però, la 32 enne americana è finitia al centro di un episodio molto spiacevole, da lei stesso raccontato sulle pagine del Daily Mail e che ha subito ottenuto grande risalto mediatico. Come riportato dalla testata britannica, infatti, la donna sarebbe stata “violata” durante una serie di controlli all’aeroporto di Boston, mentre si era sottoposta a dei controlli prima di potersi imbarcare al fianco del consorte. (Continua a leggere dopo la foto)







“Si è trattato di una vicenda davvero spiacevole e inappropriata – ha commentato Lana – molto amareggiata – un trattamento disgustoso. Per fortuna alcuni agenti della polizia hanno raccolto la mia testimonianza subito dopo l’accaduto, hanno promesso di far luce sulla vicenda e mi hanno prontamente offerto le loro scuse a nome di tutte le forze dell’ordine. Mi sento di ringraziarli per la loro gentilezza”. (Continua a leggere dopo la foto)






 



 

Di fronte alla preoccupazione dei suoi tanti fan, che hanno subito chiesto spiegazioni sul caso, Lana ha preferito non entrare nei dettagli, limitandosi a spiegare di aver subito dei controlli molto bruschi e invasivi. La star ha poi preferito chiudere la polemica senza consegnare alla stampa altri dettagli. Nel frattempo anche il personale dell’aeroporto ha porto alla diva le sue scuse.

Privacy violata, online preferenze sessuali di milioni di persone…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it