Quando la giustizia può attendere: giudice di pace “Chiuso per esaurimento nervoso”…


 

Un avviso, del tutto suggestivo, destinato a mandare su tutte le furie quelli che si lamentano della giustizia lenta. “Chiuso – personale a riposo per esaurimento nervoso e altro”. Questo il cartello che si sono trovati davanti alcuni avvocati recatisi dal giudice di pace di Torre Annunziata il 1 aprile. Considerando la data, in un primo momento in molti hanno pensato al classico “pesce”, ma l’ufficio è rimasto chiuso tutto il giorno. “L’ufficio in effetti era chiuso – ha raccontato l’avvocato Giovanna De Simone al quotidiano “Il Mattino” – e dunque è stato impossibile effettuare ogni adempimento previsto. Così noi avvocati perdiamo giornate intere di lavoro”.

12enne rapita e costretta a sposarsi. La decisione del giudice è terribile…