Gassman l’anticasta al politico indagato: “Dimettiti”. Poi la curiosa lite sul web…


 

Twitter è il campo di battaglia della guerra tra Alessandro Gassman e il sottosegretario del Mibact Francesca Barracciu (Pd). Ieri l’attore ha cinguettato: “Uno per tutti, tutti per uno… buona giornata con gli indagati che non mollan la poltrona…” con la foto di quattro sottosegretari indagati, tra i quali la sarda Barracciu, sotto inchiesta a Cagliari per l’uso dei fondi pubblici ai gruppi politici del consiglio regionale.

Piccata e immediata la replica della sottosegretaria sarda, che accusa Gassman di non essere capace a recitare: “Chiarirò tutto a fondo. Lei intanto che impara a fare attore, può evitare far pagare biglietto cinema per i suoi “film”? Grazie”. E l’attore? Replica con ironia: “Il cinema ahahahahah… la vedo tesa… un piccolo omaggio!”, scrive pubblicando la foto di un raschietto da muratore con la scritta “Staccapol, il raschietto che scolla il politico indagato dalla poltrona”.

Ti potrebbe interessare anche: “Voi rubate i soldi…”, lite in diretta con Capanna: Giletti scaglia il libro a terra







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it