Guerriglia a Roma, arrestati 7 tifosi Feyenoord. Ma l’Italia è presa in giro, ecco che succede


 

Arrestati ma non pagheranno per i danni arrecati. La polizia olandese ha fermato 7 tifosi del Feyenoord per gli atti di vandalismo contro la Barcaccia a Roma, prima del match di Europa League Roma-Feyenoord del 19 febbraio scorso.

Secondo il racconto della polizia olandese, i 4 giovani supporter del Feyenoord si sono costituiti al commissariato di Rotterdam ieri, prima che un programma televisivo diffondesse i video e le fotografie che li mostravano mentre devastavano il centro di Roma. Come riporta Il Messaggero, altri 3 sono stati arrestati. Sono tutti giovani: hanno dai 19 ai 33 anni. La polizia annuncia che ci sono ancora almeno altre 15 persone sospettate e che nei prossimi giorni ci saranno altri arresti. Tutto grazie ai video che gli agenti stanno passando al setaccio. Ma difficile che gli arrestati possano risarcire personalmente i danni, come richiesto dal governo olandese: dovrebbero dividersi una spesa di circa 5 milioni di euro.

Ti potrebbe interessare anche: Roma distrutta dai tifosi, ecco il video choc della “guerriglia” a Piazza di Spagna