Gabriel Garko, bello ma taccagno? Il suo elettricista lo ha trascinato in tribunale perché…


Non paga l’artigiano e lui lo porta in tribunale. “Ero il suo elettricista di fiducia da anni, almeno tredici. Ho fatto lavori nella sua villa e sono stato sempre regolarmente pagato. Ma poi è cambiato tutto”. Sono le parole di Claudio Papili, 69enne di Tivoli, che sulle pagine del Messaggero lancia un’accusa nei confronti di Gabriel Garko.

 

Infatti, l’artigiano non avrebbe più ricevuto i compensi per i suoi lavori dal re della fiction. Alla fine, l’ultimo conto da 24mila euro dell’elettricista è arrivato con un decreto ingiuntivo emesso dal tribunale di Roma contro Garko e il suo socio della “Giri di Panico srl”, la società che nel 2011 aveva commissionato i lavori di impiantistica per la ristrutturazione di un maneggio in affitto in zona La Storta. Oltre a ciò, Papilli ha intentato una causa civile per chiedere il pagamento di ulteriori 48mila euro. La sentenza è prevista per marzo prossimo.

Ti potrebbe interessare anche: Marco Baldini: “Fatemi andare all’Isola dei famosi così pago i debiti”