Sono così non ho tempo per i rimpianti gioco con i destini, mi annoio facilmente


Joumana Haddad (Salloum 6 dicembre 1970, Beirut) è un poetessa libanese, traduttrice, attivista instancabile nella lotta per diritti delle donne. Ha già pubblicato diverse raccolte di poesie molto apprezzate dalla critica. I suoi libri sono stati tradotti in molti paesi ed è molto apprezzata nel nostro paese dove ha ricevuto numerosi premi. Nel luglio 2013 è stata nominata ambasciatrice onoraria per la cultura e dei diritti umani per la città di Napoli nel Mediterraneo dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Sono così
non ho tempo per i rimpianti
gioco con i destini, mi annoio facilmente
prometto e non mantengo.

Inutile cambiarmi:
La certezza mi è estranea
per l’imbarazzo dell’amore
per l’immaginazione
perché sono devota
solo
all’indolenza.

Imprevedibili i miei appuntamenti
sono una fuga prima del tempo
un sole che non basta
una notte che mai si schiude
sono impetuosi sussulti tra la sete e il dissetarsi.

Sono così
un silenzio per raccogliermi,
un lento terrore per disperdermi,
un silenzio e un terrore per curare una crudele memoria
non c’è luce che possa guidarmi:
Possiedo solo
i miei peccati.

 







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it