Il mito di pinocchio rinasce “a matita”




La mostra “Pinocchio a Matita” rievoca il mito del burattino diventato bambino attraverso trentotto illustrazioni su carta  realizzate da Francesca Perrotta, tra il 2011 e il 2013, per il volume “Pino con occhio” del 2013. L’artista romana traduce in immagini le “Avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi. La mostra nasce da una collaborazione con la Biblioteca Nazionale e all’interno della struttura l’allestimento rimarrà visibile dal 26 febbraio al 30 marzo 2014. Il testo racconta la storia di Pinocchio dal punto di vista del protagonista: inserendo nella narrazione considerazioni e pensieri del burattino ormai divenuto ragazzo. Come spiega l’autrice delle tavole “le prove che il protagonista deve affrontare nelle sue avventure somigliano a quelle che oggi troviamo sul nostro cammino. Il noviziato di Pinocchio risuona nel nostro immaginario e ci suggerisce possibili strategie evolutive. Questa storia è un mito moderno, che ci prepara per un mondo futuro”. Per l’occasione saranno esposte alcune tra le molte edizioni illustrate di Pinocchio che fanno parte del patrimonio librario della Biblioteca Nazionale.