Arnaldo Pomodoro risplende nei castelli di Federico II


Fino al  30 novembre 2014 le opere di Arnaldo Pomodoro saranno in mostra in Puglia, nella cornice medievale di tre dei Castelli di Federico II di Svevia: il Castello Svevo di Bari, l’ottagonale Castel del Monte, riconosciuto dall’UNESCO “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, ed il Castello Svevo di Trani, in assoluto tra le più importanti testimonianze delle residenze e fortezze imperiali del Meridione. L’esposizione presenterà 24 opere tra scettri, scudi, lance di luce, steli, e sfere, originali declinazioni contemporanee di emblemi antichi che articoleranno un dialogo ideale con questi luoghi carichi di storia, simbolo dello straordinario connubio di potere e cultura espresso dallo “Stupor Mundi”.  Lea Mattarella, la curatrice, ha così commentato: «Tre atti di un’unica grande mostra, in cui le opere di Pomodoro reinterpretano lo spazio con quel linguaggio che lui ci ha insegnato e che oramai è riconoscibile, ma che ogni volta rileggiamo in nuove organizzazioni sintattiche». E’ questo un evento espositivo senza precedenti in Puglia, promosso dal MIBACT, dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Puglia e dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Bari, Barletta, Andria, Trani e Foggia, in collaborazione con Il Cigno GG Edizioni che ne ha curato il catalogo, Nova Apulia e lo Studio Copernico di Milano.

 










Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it