Deve andare al lavoro ma l’auto non parte. La distrugge a picconate


Mai perdere la pazienza, soprattutto se davanti a te c’è la tua auto che fa i capricci. Lo sa bene il 34enne proprietario di una Fiat 500 che, a Lissone, comune della provincia di Monza e Brianza, al prendere l’auto per andare al lavoro ha notato che questa ne avrebbe fatto volentieri a meno. Non si è accesa, per farla breve. E allora, racconta l’edizione milanese di Repubblica, lui è tornato a casa, ha preso un piccone e si è accanito sulla piccola di casa Fiat. Il tutto sotto gli occhi dei passanti che hanno chiamato i carabinieri. I militari hanno notato in lui una certa alterazione e lo hanno accompagnato in ospedale.







 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it