Avete presente “La ragazza afgana” di Steve McCurry? Ecco cosa sta capitando a una delle immagini più significative del mondo


 

E’ una delle foto più belle della storia, o almeno è quello che si dice. Un’immagine che è diventata un simbolo in tutto il mondo. Parliamo, naturalmente, de ‘La ragazza afgana’ di Steve McCurry ed è stata messa all’asta sul sito specializzato ArtNet: prezzo di partenza 15mila dollari. Lo scatto del fotografo statunitense fu pubblicato sulla copertina del National Geographic nel giugno 1985 e divenne un vero e proprio simbolo delle guerre che sconvolgevano l’Afghanistan durante gli anni Ottanta.

(continua dopo la foto)








Il soggetto è Sharbat Gula, allora orfana dodicenne che si trovava nel campo profughi di Peshawar, in Pakistan. Curiosa la storia che vide il fotografo ritornare sulle tracce della ragazza a distanza di diciassette anni. Dopo una lunga ricerca McCurry riuscì a ritrovarla in una regione remota dell’Afghanistan e ad incontrarla.

(continua dopo la foto)





Ormai trentenne, Sharbat si era sposata e aveva dato alle luce tre figlie. “La sua pelle è segnata, ora ci sono le rughe, ma lei è esattamente così straordinaria come lo era tanti anni fa” dichiarò McCurry subito dopo averla rivista e riuscendole a strappare un secondo scatto.

Ti potrebbe anche interessare: Un viaggio nel mondo e nella storia attraverso lo sguardo di Steve McCurry


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it