Da quando, per sbaglio, un barbiere lo ha colpito all’orecchio, si rifiuta di tagliare i capelli. Ma poi ha ne ha incontrato uno molto speciale che è riuscito nell’impresa… E la foto, ovvio, è diventata virale


 

Questa sì che è una bella storia! Uno dei protagonisti è Mason, un bimbo autistico di 4 anni, che ha il terrore della poltrona da barbiere perché, quando aveva solo 18 mesi, durante il taglio, è stato colpito all’orecchio. Da quel momento si è sempre rifiutato di tornare dal barbiere, fino a quando, però, ha incontrato James Williams, l’altro protagonista di questa storia, di professione parrucchiere, che ha ideato un taglio davvero speciale per il piccolo.

(Continua a leggere dopo la foto)

 









Siamo a Port Talbot, nel Galles, ed è il Mirror a raccontare la loro storia. James, il barbiere che è diventato l’idolo di genitori e bambini, ha deciso di tagliare i capelli a Mason mentre era impegnato a giocare a terra con il telefonino della mamma. E così, senza batter ciglio, James si sdraia sul pavimento e senza spaventarlo inizia a sfoltire la chioma. E la foto del parrucchiere sdraiato ha commosso il web e, inevitabilmente, è diventata virale.

I genitori di Mason, la mamma Denine, di 26 anni, e il compagno Jamie Lewis, di 29, erano disperati: per due anni e mezzo non sono riusciti a far tagliare i capelli al loro piccolo che, quindi, andava in giro con chiazze di capelli incolti. Ora Denine ancora non crede a quel che è successo: ”La maggiorparte dei barbieri – commenta – sarebbe passata avanti per non perdere tempo, clienti e soldi. Invece a James non importava, ha aspettato finché il bimbo non è stato tranquillo. Poi si è sdraiato per terra e ha iniziato il taglio. Per noi significa tanto”. Ve l’avevamo detto che era una bella storia…

Potrebbe anche interessarti: “Cacciati dal Bed and Breakfast perché nostro figlio è autistico”: la denuncia choc dei genitori








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it