”Idiota, ma che razza di madre sei?”. Seduta in aeroporto, controlla lo smartphone con nonchalance mentre la figlia di 2 mesi dorme a terra, addosso solo il body. Qualcuno immortala quella scena e la foto dello scandalo diventa virale. La donna viene esposta alla pubblica gogna. Solo oggi espone le sue ‘’ragioni’’


L’aveva chiamata ‘’idiota’’ dopo aver postato una foto che la ritraeva in aeroporto con il neonato steso a terra. Ma Molly Lensing, la mamma ‘’sotto accusa’’ di 3 figli, ha rivelato solo ora alcuni dettagli non trascurabili. La donna ha deciso di parlare a Today.com di quella immagine diventata virale che la vede seduta in aeroporto con il neonato ai suoi piedi. La donna, in particolare, ha detto che l’uomo che ha postato l’immagine sui social ha violato la sua privacy e che avrebbe dovuto conoscere la sua storia prima di giudicarla. Il suo volo era in ritardo pazzesco e la donna aveva trascorso le 20 ore precedenti seduta in aeroporto ad aspettare di avere qualche notizia. ‘’Insieme a me c’era mia figlia Anastasia di 2 mesi: la piccola aveva passato troppe ore nel marsupio e in braccio: le mie braccia erano a pezzi e avevo bisogno di sgranchirmi un po’. E anche Anastasia aveva bisogno di sgranchirsi un po’ così l’ho appoggiata per terra. Nel frattempo ero in contatto con i membri della mia famiglia che volevano sapere dove fossimo’’. Ma, nel frattempo, qualcuno scatta una foto e la posta in rete. Continua a leggere dopo la foto



A quel punto tutti quelli che vedono la foto, non perdono tempo e si affrettano a giudicare la donna etichettandola come ‘’pessima madre’’. Ma non è la verità. Tra l’altro tutto quel clamore le ha complicato non poco la vita: la donna lavora come infermiera pediatrica part-time e se il suo superiore vedesse quello scatto e leggesse quei commenti, per lei sarebbe la fine. Molly è disperata. Fortunatamente, però, può contare sul supporto di Mary Katherine Backstrom, blogger che è una delle poche che scrive un commento in suo favore invece di massacrarla di critiche come tutti gli altri. ‘’No, assolutamente no. Noi non scattiamo foto alle mamme esauste e no, non le postiamo in rete per umiliare quella madre pubblicamente’’. Continua a leggere dopo le foto



 

‘’È assurdo. Certe cose sono intollerabili. Io capisco questa donna’’. E infatti Molly ha messo la piccola per terra solo per il suo bene: ‘’Io mio volo era in ritardo, non avevo dormito per niente, la mia bambina era stata sempre in braccio o nel marsupio e doveva sgranchirsi, allungarsi, riposare comoda. Così l’ho messa a terra. Solo una mamma può capire quanto un’altra mamma possa essere stanca e imperfetta: sentirmi giudicata nel momento di massima debolezza mi ha fatto soffrire’’ ha raccontato Molly. La donna ha sofferto leggendo tutti quei commenti pur sapendo che, in realtà, stava facendo tutto il bene della sua bambina. La prossima volta che vi imbattete in qualche foto ‘’discutibile’’, contate fino a 10 prima di giudicare.

“Buonanotte mamma, ti voglio bene” e si mette sotto le coperte. Ma la mattina dopo il piccolo non si alzava, così va a dare un’occhiata, ma quello che vede la lascia senza fiato. Grida è disperata e affranta, ma decide di pubblicare lo stesso la foto: “Non fate come me