A proposito di selfie


Il termine selfie ormai è entrato a far parte delle nostro linguaggio quotidiano e ha raggiunto la sua massima consacrazione grazie all’Oxford Dictionary che l’ha eletta parola dell’anno. Per i pochissimi ancora estranei a questa abitudine divenuta ormai universale, si tratta della passione di fotografarsi con uno smartphone e di pubblicare la foto su un social network. Passione che ha colpito allo stesso modo gente comune e vip di tutto il mondo, tanto che il settimanale Time ha stilato una classifica degli undici autoscatti più memorabili. Ha fatto il giro del mondo quello di papa Francesco con alcuni adolescenti in Vaticano, ed è altrettanto famoso quello del presidente Obama con il primo ministro britannico Cameron e la premier danese Helle Thorning Schmidt durante il funerale di Nelson Mandela. Sembra un fenomeno tutto moderno ma in realtà il primo autoscatto risale forse al 1910, ad opera della tredicenne granduchessa Anastasia Nikolaevna Romanov di Russia, mentre è del 1920 il frutto di un esperimento di alcuni fotografi americani.