Musica in lutto, il cantante se n’è andato a 39 anni. Mistero sulla causa della morte


Lutto nel mondo della musica, il cantante è morto all’età di 39 anni.
La sua famiglia ha annunciato il decesso attraverso una pagina GoFundMe che ha rapidamente fatto il giro del web. La famiglia ha detto che eventuali ulteriori fondi verranno utilizzati per sostenere la figlia dell’artista.

“Ci ha lasciato molti ricordi e musica, ma sfortunatamente ci ha lasciato troppo presto”, si legge nel comunicato scritto dalla famigli del cantante, che in passato ha suonato insieme ai The White Stripes e The Hives. Ha debuttato agli inizi degli anni Duemila con l’album “Crimson Guard” e nel corso della sua carriera ha pubblicato nove album. In un’intervista del 2012 con AL.com, Sartain ha parlato della sua infanzia cresciuta a Fairfield, Center Point e Bluff Park e di come è riuscito a trovare un pubblico affezionato anche in giro per l’Europa. (Continua a leggere dopo la foto)






“Possiamo cantare d’amore e non deve essere sempre difficile”, aveva detto Dan Sartain nel corso dell’intervista. Carter Wilson, il batterista di Dan Sartain per sei anni, ha detto che il cantante aveva “un meraviglioso carisma che illumina una stanza”. “Era una bella persona”, ha detto Carter. “Incredibile sul palco. I fan vecchi o nuovi lo riconosceranno immediatamente. La sua musica era così buona. Vorrei che più persone lo conoscessero personalmente. Era una persona estremamente generosa e premurosa, un caro amico”. (Continua a leggere dopo la foto)






Charlie Wilson, moglie di Carter e produttrice sulla scena musicale di Birmingham, ha detto che per il marito il 2020 è stato un anno molto impegnativo. “Dan era una persona divertente con cui sapevi che in qualche modo avresti avuto un’avventura”, ha detto Charlie. “Era bizzarro ed eccentrico ma aveva un cuore d’oro ed era sempre disposto a condividere i suoi momenti divertenti e le sue avventure con te”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Dan Sartain aveva appena finito di completare l’album che aveva iniziato a scrivere durante la pandemia. “Questo faceva parte della sua personalità di artista”, ha detto Carter, guardando sempre avanti. “Ho pensato che fosse uno dei suoi migliori album”, ha detto Carter. “È stato davvero un richiamo alla vera era classica della musica di Dan, il disco più semplice che abbia mai fatto. È semplicemente venuto naturalmente. Spero che venga pubblicato presto”.

“Il sesso no”. Tina Cipollari ‘senza pietà’ con Gemma Galgani: “Lei con i giovanotti…”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it