La strada per l’immortalità – Sonic Highways il nuovo disco dei Foo Fighters


Qualche anno fa stavo vedendo dei video  di Jimmy Page e notai che tra i filmati consigliati c’era un live al Wembley Stadium.  Page e John Paul Jones suonavano insieme ad una band che avevo solo sentito nominare, la band si chiamava e si chiama ancora Foo Fighters. Naturalmente rimasi incuriosito, se due mostri sacri della musica rock suonano dal vivo insieme ad una band che per me era semi sconosciuta significava che dovevo informarmi. Leggendo su internet scoprii che la band era stata fondata da un ex componente dei Nirvana, band che ha accompagnato la mia adolescenza, tale Dave Grohl.  Comprai un album, una raccolta di successi e rimasi affascinato dal modo in  cui  interpretavano la musica rock. C’era tutto quello che caratterizza una grande rock band. Voce potente, bei testi, chitarre forti e incisi orecchiabili. Otto anni dopo averli scoperti, i Foo Fighters escono con un nuovo album, forse il più atteso dell’anno: Sonic Highways. (continua sotto l’immagine del disco)









Forti del successo del loro lavoro precedente, Wasting Light, vincitore di innumerevoli premi, i Foo Fighters approcciano al nuovo album in una maniera innovativa (continua a leggere su Alveare Magazine)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it