“Sono pronto”. Max Pezzali, l’annuncio che fa felici i fan. Cosa sta succedendo


Max Pezzali è un nome che ha davvero scritto la storia della musica generazionale. Il cantante di “Hanno ucciso l’uomo ragno”, disco d’esordio degli intramontabili 883, insieme a Mauro Repetto, ha saputo raccontare le storie di amicizia, dei primi amori, degli incontri che non lasciano mai nulla al caso. Anche la musica, però, deve attendere tempi migliori e Max ha detto la sua sulle date posticipate al 2021, ma non solo. Le riflessioni del cantante non concedono margini al fraintendimento e Pezzali sembra pronto per ripartire con tanti nuovi progetti. Lo ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni.

In questo periodo storico, immaginare la realizzazione di un concerto è davvero difficile, o meglio, l’idea viene ancora quasi del tutto messa da parte. Le norme di sicurezza, come ben si sa, vietano categoricamente ogni tipo di assembramento. Ed è più che giusto che accada. Ma chi lavora negli ambiti dello spettacolo, dell’arte e della musica, stanno indubbiamente ricevendo il colpo più duro. Max Pezzali lo dice a chiare lettere, pur mantenendo il suo solito ottimismo. (Continua a a leggere dopo la foto).








“La situazione è questa. L’aggregazione non sarà possibile per molto tempo e ai concerti, come quelli negli stadi, è impossibile garantire il distanziamento richiesto dai decreti. Però tutto è solo slittato in avanti”. Guardare avanti risulta indispensabile per non lasciare che i progetti si fermino del tutto. I fan dell’ex 883 attendono di rivederlo presto sul palco. Tutto è già in cantiere. (Continua a leggere dopo la foto).






“Certo! Io ci sarò, la gente ci verrà: è un sogno che diventerà realtà. Purtroppo non è colpa di nessuno. Ma quando sarà possibile tornare là sopra, avremo così tanta voglia di lasciarci tutto questo alle spalle che il divertimento sarà quadruplo!”. E il nuovo disco, pronto a uscire ad aprile, ha solo slittato la data del suo debutto:  “Avrebbe dovuto uscire ad aprile, ma abbiamo fermato tutto. Però questo mi ha permesso di rimettere mano ad alcune canzoni per migliorarle. Anche se a volte “Il meglio è nemico del bene”, come dice Voltaire. Di sicuro ci saranno delle aggiunte”. (Continua a leggere dopo la foto).



L’intervista ha dato modo al cantante di ripensare ai tempi del grande ‘boom’ musicale riscosso, ma non solo. In un momento di ‘stallo’ per gli artisti, riflettere su ciò che sta accadendo darebbe modo di poter ‘tradurre’ in musica la spiazzante emergenza sanitaria che ha cambiato il modo di osservare il mondo: “Questi mesi hanno cambiato tutto”, afferma Max, aggiungendo in che modo ha vissuto nel privato il lockdown: “L’ho vissuto peggio io: la generazione di mio figlio è già abituata al contatto remoto”. Si, tutto cambia, e Pezzali la vede così: “Nel post-Covid la televisione potrà sperimentare di più. A me piacerebbe fare magari un programma a tema: anni fa per “Deejay Tv” girai “Sulle strade di Max” in cui andavo in giro in moto. Ecco, una bella trasmissione sulle moto la rifarei!”.

“Sta con lei!”. Uomini e Donne, bomba su Nicola: la dritta è sicura, viene giù tutto. Gemma ammutolita

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it